Investimenti immobiliari

Investimenti immobiliari

Chi invece non ha molti soldi a disposizione può scegliere di investire con il crowdfunding. Questo significa che investirà in un bene immobile insieme a molti altri investitori, ognuno mettendo sul piatto il budget che ha a disposizione. Otterrà poi un guadagno dalla vendita del bene o dalla sua messa in locazione proporzionale all’investimento effettuato.

Grazie ad un’asta è possibile fare investimenti immobiliari di alto livello. Il prezzo di partenza è sempre molto basso infatti, di solito pari a circa il 60% del valore del bene immobile sul mercato. Inoltre è possibile fare un’offerta al ribasso, più bassa del 25% rispetto a questo prezzo di partenza. Insomma, le occasioni per risparmiare grazie ad un’asta ci sono eccome, basta saperle cogliere.

Investimenti immobiliari: attenzione a non commettere errori banali

Dato che vige questo stato di pandemia, di emergenza, molte persone credono che sia preferibile acquistare un bene immobile senza andare a vederlo di persona. Basarsi solo sulle immagini e sui video disponibili negli annunci, non è affatto un bene. Potrebbero esserci dei problemi che non sono visibili in queste immagini e che invece è bene conoscere prima di investire i propri soldi. Nonostante lo strano periodo che stiamo vivendo, è quindi sempre consigliabile vedere il bene immobile prima di acquistarlo.

Non solo, è consigliabile anche controllare la perizia tecnica, richiedere una visura, capire se ci sono degli abusi edilizi. È necessario insomma conoscere tutto, ma proprio tutto di questo bene immobile prima di diventarne proprietari. Proprio perché stiamo vivendo un periodo davvero molto particolare anche dal punto di vista economico e sociale, è sempre consigliabile anche controllare che il bene immobile non siano occupato o che le persone che vivono al suo interno siano già pronte per lasciarlo. Altrimenti è possibile ritrovarsi ad avere un bene immobile di proprietà ma non poterlo utilizzare per chissà quanto tempo.

Asta casa

asta casa

Ma perché una persona dovrebbe scegliere di acquistare un bene immobile tramite asta casa ? Perché le aste permettono di risparmiare. Il prezzo di partenza di un’asta è infatti nettamente inferiore rispetto al prezzo che quel bene immobile avrebbe se fosse stato messo sul mercato liberto. Solitamente è un prezzo più basso di circa il 60%, anche se non possiamo dare indicazioni precise al riguardo perchè dipende molto anche dalla zona dove il bene immobile si trova.

Asta casa: quando conviene, i vantaggi e i rischi

Non solo, è importante anche ricordare che l’offerta minima che è possibile fare non è uguale al prezzo di partenza, ma più bassa. È infatti possibile fare un’offerta più bassa del 25%. Nel caso in cui questa offerta venisse accettata, ecco che il risparmio risulterebbe insomma particolarmente elevato.

Asta casa, quali sono i rischi

Ci sono anche dei rischi che è bene prendere in considerazione, tra cui:

  • La possibilità che il bene immobile sia ancora occupato dal suo ex proprietario al momento dell’acquisto. Non ci sono problemi di sorta, l’ex proprietario deve infatti per legge uscire dalla casa, anche a costo di procedere con lo sfratto, anche a costo di far intervenire le forze dell’ordine. È però possibile che le tempistiche per prendere realmente possesso della casa si allunghino rispetto a quanto inizialmente preventivato.
  • La possibilità che vi siano degli abusi edilizi. In questo caso è necessario sanare la situazione e pagare le sanzioni, oppure smantellare quei vizi. Sarebbe però preferibile accertarsi della presenza di questi problemi prima di accedere all’asta. Per farlo è bene controllare la perizia tecnica in modo accurato o, meglio ancora, farla controllare da una persona specializzata, da un professionista. Non solo, è bene anche andare a vedere di persona il bene immobile.
  • La possibilità che vi siano delle spese condominiali non pagate dall’ex proprietario, che devono ovviamente essere pagate. Non si tratta mai di spese eccessive, dato che sono relative all’anno in corso e a quello precedente, ma è bene saperlo per tempo per evitare spiacevoli sorprese.